I NOSTRI PARTNER
         

tuv_italia

     

ULTIME NOTIZIE

Due nuovi rotabili arrivati a Primolano

Sono giunti venerdì 2 ottobre alla Rimessa Locomotive di Primolano due nuovi rotabili: si tratta dell’automotore da manovra ex-FBS 209.002 Badoni, matricola ABL 4712, soprannominato “Cubo” per la sua forma, e del moto-carrello FIAT “500T”.

Il primo rotabile è stato ceduto dall’Associazione Ferrovia Basso Sebino (FBS), il secondo è stato restaurato dal sig. Cristian Galli, già socio di FBS, che l’aveva recuperato alcuni anni fa; i due veicoli sono stati ricoverati per anni nella stazione di Palazzolo dell’Oglio, da dove partiva il Treno Blu per Paratico-Sarnico, organizzato da FBS ma, non essendo più disponibile il binario della stazione, dopo un periodo di ricovero nello stabilimento della ditta De Aloe di Brescia, ne è stata decisa la cessione ad SVF, che se ne prenderà cura.

I nuovi arrivi saranno esposti durante la terza e ultima Giornata Porte Aperte 2020 che si terrà domenica 11 ottobre alla Rimessa Locomotive di Primolano.

 


CAMPAGNA ISCRIZIONI 2020 

E tu, cosa aspetti ad entrare nella piccola, grande famiglia di SVF?

Già in molti hanno aderito. Grazie alla loro iscrizione siamo riusciti, anche nel 2019, a raggiungere obiettivi molto impegnativi. 

Per il 2020 dobbiamo fare ancora molto insieme, ecco perché ti invitiamo ad essere parte della nostra storia. Come? Associandoti per il 2020. La quota è la medesima degli anni precedenti, 10 Euro per i soci sino a 17 anni e 50 Euro per i soci maggiorenni.

Ovviamente tutte le donazioni sono sempre benvenute; quest’anno la detrazione è pari al 30% ma devono essere fatte con un bonifico a parte indicando nella causale “Donazione”, seguito dal codice fiscale.

Puoi effettuare l’iscrizione e il versamento direttamente dal nostro sito internet, all’indirizzo:

https://www.societavenetaferrovie.it/iscrizione

 

 


Una Sogliola ti salva la vita...”, videoclip comico per promuovere la raccolta fondi per l’automotore Badoni L914 “Sogliola” in carico a SVF: puoi vederlo cliccando qui: