I NOSTRI PARTNER
             

“Nuovo” deviatoio alla RL di Primolano

no images were found

Il 27 dicembre i soci dell’Associazione, assieme alla ditta Autotrasporti Zilio di Padova, hanno provveduto al trasporto da Verona alla R.L. di Primolano di alcune infrastrutture ferroviarie.
Sotto ad un tiepido sole d’inverno, nell’area dell’ex-Mostra Ferroviaria di Verona Porta Vescovo, sono stati caricati un deviatoio doppio (di costruzione austriaca ante Grande Guerra e proveniente originariamente dalla stazione di San Candido/Innichen), un segnale ad ala semaforica di avviso FS, di un paraurti per tronchino e di altro materiale minore.
Prossimamente avverrà anche il trasferimento di un secondo deviatoio, semplice, sempre di costruzione austriaca.
I due deviatoi sono stati preventivamente smontati a titolo gratuito dalla ditta Mazzi di Verona, mentre i soci SVF hanno condizionato le rotaie e le traversine per il trasporto.
Nel pomeriggio il camion ha raggiunto Primolano e, nel profondo buio della vallata e sopra un leggero strato di nevischio è stato scaricato tutto il materiale all’interno dell’area della Rimessa Locomotive.

no images were found

no images were found

On December 27th SVF fellows and Padua “Autotrasporti Zilio” trucking company move some rail infrastructure items from Verona to the Primolano locomotive shed.
The items moved are from Verona Porta Vescovo were: a double switch, built in Austria before WW I and formerly installed in San Candido/Innichen station, a semaphore (FS type distant signal), a buffer stop and other lesser items.
A second single switch, again built in Austria, will reach Primolano with the next move.
Both switches were dismantled free of charge from Verona "Mazzi" firm while SVF fellows readied rails and sleepers for the transportation.
The truck reached Primolano locomotive shed yard in the afternoon and was unloaded in the pitch black night of the valley with the ground covered with sleet.

no images were found