I NOSTRI PARTNER
             

Sogliola L.914

 

L’automotore da manovra L.914 Badoni Tipo IV è in carico al parco SVF, proveniente dal parco FER. È in corso il restauro, ad opera dei volontari di SVF. Il motore, grazie alla campagna di crowfunding avviata nel 2017, è stato inviato alla revisione a fine ottobre. A Primolano procedono le operazioni di sverniciatura e sistemazione generale.

Un po’ di storia…

L’automotore L.914 rappresenta un pezzo di storia ferroviaria; costruito nel 1943 dalla Badoni di Lecco per una ditta di Colleferro, nel 1951 è stato acquistato dalla Santerno Anonima Ferroviaria, che dopo aver deciso di non riattivare le linee da Imola per Massalombarda e Fontanelice, aveva riattivato solo il tratto tra la stazione FS e la stazione SAF, comprendente un raccordo con uno zuccherificio, dove faceva appunto servizio questa Sogliola. Nel 1957 avviene il passaggio di tutti i servizi locali alla provincia di Bologna nel 1972 (quindi anche gli autoservizi della SAF e della FCV) e l’automotore entra nel parco APT e poi FCV con la classificazione L.914 (dipinto poi nella stessa livrea dei bus di Bologna), dove verrà utilizzato sui raccordi Casaralta e Manifattura tabacchi (ex tranvie TBPM).